Email Marketing: buon senso VS spam

Email Marketing: sfatiamo il fatto che sia meglio fare un invio in più e non uno in meno!


Pubblicato il 25 Ottobre 2016
L'aumento esponenziale dell'utilizzo di internet ha portato anche il mondo della pubblicità ad evolversi in questa direzione, talvolta in modo non troppo opportuno. Sono dei giorni d'oggi tutti i problemi legati all'eccessivo bombardamento di newsletter promozionali da parte di alcune aziende, portando quasi all'esasperazione gli utenti. Oggi vediamo insieme cosa significa fare email marketing in modo corretto.
Partiamo dal principio: l'email marketing è l'invio di messaggi promozionali ad utenti interessati ai nostri prodotti e servizi, un contatto diretto per comunicare a loro sconti, novità, nuovi prezzi o quant'altro. Si passa nello SPAM quando il messaggio non è di interesse dell'utente e quando esagera nella frequenza di invio.
Tantissime aziende pensano che, essendo l'email marketing uno strumento veramente economico rispetto a tutti gli altri, sia meglio fare un invio in più piuttosto che uno in meno. Sbagliato, è essenziale innanzitutto curare bene il proprio database di contatti, verificare che siano esclusivamente utenti interessati ai servizi e prodotti offerti, secondo poi programmare gli invii in modo intelligente, senza invadere tutta la loro casella di posta elettronica, proponendo contenuto interessante e utile a loro.
Per saperne di più e ricevere maggiori informazioni circa l'email marketing, contattateci senza alcun impegno.
 



Vedi anche